Anna: “Il festival della creatività Cannes Lions 2018 si è appena concluso: vediamo alcune delle campagne protagoniste di questa edizione!”

Gio: “L’agenzia John X Hannes di New York si è conquistata il Gran Prix nelle categorie Health&Wellness e Pharma, con la campagna Corazòn - Give your heart: racconta di una prostituta che sta per morire e avrebbe bisogno di un trapianto di cuore. Il film è basato su una storia vera di una paziente dell’ospedale Montefiore, costretta a lasciare Santo Domingo per seguire un medico in viaggio quasi impossibile verso New York. La campagna è stata interamente realizzata con un modello interattivo, che comprendeva il film, cartelloni pubblicitari, installazione outdoor e un’app che ha permesso alle persone di diventare donatori, semplicemente tenendo il cellulare vicino al cuore. Il telefono collegava il battito cardiaco al sito di corazonfilm.com e ad un cartellone digitale di Times Square, dove l'attrice Ana de Armas inaspettatamente prendeva vita, risvegliata dal battito cardiaco del nuovo donatore”.



Anna: “Un esempio concreto per ottenere maggior consapevolezza riguardo la necessità di avere più donatori di organi, utilizzando la tecnologia che ha permesso di semplificare il processo. TBWA India, invece, ha conquistato l’Health Gran Prix for Good con Blink to speak, un nuovo progetto che ha dato vita al primo linguaggio visivo al mondo per i pazienti paralizzati che non possono comunicare. Ma passiamo a qualcosa di più leggero: hai visto la campagna dell'agenzia McCann New York?  Per celebrare l'amore LGBTQ è uscita una compilation di sei successi pop rivisti da famosi cantanti, tra cui Bob Dylan e Kesha, che faranno da colonna sonora ai matrimoni tra persone dello stesso sesso!”

Gio: “Anche Lacoste ha dimostrato creatività senza limiti! Hai visto la collezione delle polo, in cui è stato sostituito l’iconico coccodrillo con alcune specie di animali in via d’estinzione?”

Anna: “Ah sì.. ogni maglietta venduta ha contribuito ad aiutare la battaglia per la protezione della natura nel mondo e per sostenere il turismo responsabile, tema che troppo spesso viene ignorato!”

Gio: “Eh già! Si sono meritati un bell’oro nella categoria Launch or Re Launch! Anche Havas ha pensato alla natura e collaborando con la Repubblica di Palau hanno ideato un passaporto per avere accesso all’isola: appena prima di entrare, viene chiesto ai turisti di sottoscrivere un impegno vincolante con i bambini di Palau, al fine di preservare e proteggere l’ambiente! Guarda il video!"

Anna: “Ho sentito l’intervista alla presidente di giuria Susan Credle! Diceva appunto che, anche se il direct marketing a volte tende verso il funzionale e il razionale, Palau Pledge ha umanamente fatto percepire qualcosa di positivo alla commissione, che ha deciso infine di assegnare l’oro!"


Gio: "Un progetto ben strutturato che dimostra quanto anche le piccole cose possono essere responsabili di grandi cambiamenti! Ciao Anna, ti lascio con la campagna che lo scorso Natale ha avuto un successo enorme: il supermercato Edeka si è confermato ancora una volta avvincente ed unico, come già aveva fatto in passato. Quest’anno ha immaginato un Natale proiettato in un futuro governato dai robot: uno di questi, però, è ancora desideroso di ricercare la connessione umana… Hai già visto il video? Buona visione!”