Close

Projects

Contact

News

Let's connect

Riprese in esterna

Diffusori, pannelli riflettenti e pannelli led.

Settembre è un mese perfetto per fare qualche ripresa in esterna: il caldo non è più insopportabile e le giornate sono soleggiate e piacevoli. Con l’arrivo dell’autunno, in moltissimi angoli d’Italia si procede con la vendemmia, ed i paesaggi assumono caratteristiche uniche.

Cosa c’è di meglio, dunque, di armarsi del necessario e organizzare una gita fuori porta per delle riprese in esterna?

Oggi vi daremo alcuni suggerimenti per gestire al meglio la luce quando girate in ambienti esterni, un’attività che inizialmente può rivelarsi un po’ ostica, ma che con un po’ di pratica e con la giusta strumentazione vi regalerà grandi soddisfazioni.

Girare un video in esterna, specialmente in una giornata di sole, può rappresentare una sfida interessante.

Potrebbe essere difficile in un primo momento, infatti, stabilire la migliore angolazione di ripresa rispetto alla luce del sole. Potreste provare un’app come Sun Seeker, disponibile per IOS e Android al costo di circa 10€. Sun Seeker vi consentirà di conoscere in anticipo la posizione del sole in ogni istante della giornata, così da permettervi di organizzare al meglio le riprese. 

Per quanto possa sembrare controintuitivo ad un neofita del video making, non sempre la luce diretta del sole rappresenta un vantaggio. È molto più semplice lavorare con la luce filtrata e diffusa dalle nuvole ad esempio.

Come fare dunque se in cielo non c’è nemmeno una nuvola? Come diffondere in modo omogeneo la luce solare?

Il Diffusore

In assenza di nuvole, il nostro principale alleato per ammorbidire la luce del sole è uno strumento chiamato diffusore. Il diffusore è costruito con un tessuto semitrasparente che serve a dominare la luce artificiale e, nel nostro caso, la luce solare. È possibile acquistarne di diversi tipi, con diverse capacità di filtraggio della luce. A diversi livelli di filtraggio corrispondono varie esigenze di utilizzo durante un particolare orario della giornata. Se siete curiosi e volete mettervi alla prova con un prodotto super abbordabile QUI potrete acquistarne uno direttamente da Amazon.

Come sostegno per il diffusore potrete utilizzare uno stativo oppure dei supporti a pinza.

Un’altra tecnica è quella che permette di diffondere la luce alle spalle del soggetto, facendola rimbalzare su un pannello riflettente direttamente sul soggetto.

Pannelli Riflettenti

I pannelli riflettenti vi consentiranno di diffondere la luce solare che, rimbalzando sulla loro superficie, arriverà ammorbidita sul soggetto. È possibile ridurre l’impatto luminoso e creare diversi effetti cambiando il tipo di superficie riflettente.

Volete qualcosa di cheap per riflettere la luce solare? Procuratevi un pannello di polistirolo

Con la sua superficie omogenea, la sua consistenza e colorazione, il polistirolo riesce a riflettere e diffondere la luce del sole, regalandovi un’illuminazione morbida ed omogenea.

Una soluzione più specifica invece potrebbe essere quella di utilizzare una black net come quelle di Tiffen. Con questo strumento sarete in grado di eliminare molta della luce alle spalle del soggetto inquadrato. Posizionare una black net alle spalle del soggetto, infatti, permette di ridurre la luminosità dello sfondo per ottenere in camera un migliore risultato in termini di contrasto.

L’utilizzo combinato del diffusore con la black net consente quindi di diffondere la luce del sole sul soggetto riducendo l’eccessiva esposizione dello sfondo. Una tecnica davvero utile, soprattutto nelle ore in cui il sole si trova allo zenit.

Quando il soggetto è in ombra.

La situazione più sconveniente per le riprese in esterna però è quella in cui il soggetto si trova in ombra, senza la possibilità di poter riflettere su di esso la luce solare. In questo caso potreste utilizzare dei pannelli led (tipo questi), che vi permetteranno di proiettare un fascio luminoso omogeneo sul soggetto, offrendovi anche la possibilità di regolare l’intensità della luce emessa grazie ad un controller posto sul retro del pannello. I pannelli led sono davvero versatili in quanto possono essere utilizzati agevolmente in esterna senza fili grazie all’utilizzo di batterie. In commercio si trovano con un numero diverso di led e con temperature di colore differenti, che consentono il bilanciamento preciso del bianco da luce fredda a luce calda.

Questa è la strumentazione di base che consigliamo di utilizzare per delle riprese in esterna!

Godetevi l’autunno e fateci sapere dove andrete per effettuare le vostre riprese!

Post a Comment